fbpx

Chirurgia PRK

Table of Contents

Introduzione

Se stai considerando la chirurgia per la correzione della vista, potresti aver sentito parlare della Chirurgia PRK come opzione. La PRK, abbreviazione di Cheratomileusi Fotorefrattiva, è un tipo di chirurgia refrattiva degli occhi che può aiutare a ridurre o eliminare la miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo. In questo articolo, ti forniremo una guida completa per comprendere la chirurgia PRK, i suoi benefici, i rischi e cosa aspettarti durante la procedura.

Cos’è la Chirurgia PRK?

La chirurgia PRK è una procedura di chirurgia refrattiva degli occhi pensata per modellare la cornea, la chiara superficie anteriore dell’occhio, per migliorare l’acutezza visiva. È adatta a persone con miopia, ipermetropia e astigmatismo lievi o moderati. A differenza del LASIK, che comporta la creazione di un lembo corneale, la PRK prevede la rimozione dello strato sottile esterno della cornea, noto come epitelio, per accedere al tessuto corneale sottostante per la modellazione.

Differenze tra PRK e LASIK

La PRK e il LASIK sono entrambe procedure efficaci per la correzione della vista, ma differiscono nell’approccio. Come già accennato, la PRK comporta la rimozione dell’epitelio, mentre il LASIK crea un lembo corneale. Questa distinzione significa che la PRK può causare più disagio durante il periodo di recupero iniziale mentre l’epitelio si rigenera. Tuttavia, la PRK è spesso raccomandata per le persone con cornee più sottili o a rischio maggiore di lesioni agli occhi, rendendola un’alternativa valida per molti candidati.

Candidati alla Chirurgia PRK

I candidati ideali per la chirurgia PRK sono persone di età superiore ai 18 anni che hanno una prescrizione per occhiali stabile e una buona salute oculare generale. Una visita oculistica completa condotta da un oftalmologo o un chirurgo refrattivo determinerà se la PRK è adatta alle tue specifiche esigenze visive. Fattori come lo spessore della cornea, le dimensioni della pupilla e la stabilità del film lacrimale verranno valutati per garantire i migliori risultati possibili.

Il Procedimento PRK: Passo dopo Passo

Preparazione Preoperatoria

Prima di sottoporsi alla chirurgia PRK, avrai una consultazione approfondita con il tuo chirurgo oculare. Durante questa consultazione, gli occhi verranno esaminati e verrà revisionata la tua storia clinica per assicurarsi che tu sia un candidato idoneo per la procedura. Il chirurgo discuterà dei potenziali rischi e benefici e risponderà a eventuali domande o preoccupazioni che potresti avere.

Anestesia e Gestione del Dolore

La chirurgia PRK di solito viene eseguita utilizzando un’anestesia locale sotto forma di collirio. Questo intorpidisce la superficie dell’occhio, garantendo un’esperienza senza dolore durante la procedura. Alcuni pazienti potrebbero sperimentare lievi fastidi o sensazioni di corpo estraneo, ma ciò è temporaneo e di solito scompare entro pochi giorni.

Rimozione dell’Epitelio

Una volta che l’occhio è adeguatamente intorpidito, il chirurgo rimuove delicatamente lo strato esterno della cornea, l’epitelio, utilizzando una spazzola speciale o un laser. Questo passo consente l’accesso al tessuto corneale sottostante per la modellazione.

Modellazione Laser della Cornea

Dopo la rimozione dell’epitelio, viene utilizzato un laser ad eccimeri per modellare precisamente la cornea. Il laser rimuove piccole quantità di tessuto corneale per correggere l’errore refrattivo e migliorare la visione. Il laser controllato dal computer garantisce precisione e sicurezza in questa fase critica della procedura.

Cura Postoperatoria e Recupero

Dopo la chirurgia PRK, viene posata una lente a contatto protettiva sull’occhio trattato per favorire la guarigione dell’epitelio e ridurre il disagio. Ti verranno forniti colliri e istruzioni dettagliate per la cura post-operatoria da seguire durante il processo di guarigione. È essenziale evitare di sfregare gli occhi ed è bene  proteggerli dall’esposizione ai raggi UV durante la guarigione.

Vantaggi della Chirurgia PRK

La chirurgia PRK offre diversi vantaggi, rendendola una scelta popolare per molte persone che cercano la correzione della vista:

  • Adatta per candidati con cornee sottili o maggior rischio di lesioni agli occhi.
  • Meno rischio di complicazioni legate alla creazione di un lembo corneale.
  • Adatta per persone con sindrome dell’occhio secco o alcune irregolarità corneali.

Rischi e Complicazioni Potenziali

Come per qualsiasi procedura chirurgica, la chirurgia PRK comporta alcuni rischi e potenziali complicazioni. Questi possono includere:

  • Fastidio e sensibilità alla luce durante il processo di guarigione.
  • Abbagliamento, aloni o bagliori intorno alle luci, specialmente di notte.
  • Sottocorrezione o sovra-correzione dell’errore refrattivo.
  • Infezione o ritardo nella guarigione della superficie corneale.
  • Offuscamento o opacità della cornea, sebbene raro con le moderne tecniche.

Costi della Chirurgia PRK e Copertura Assicurativa

Il costo della chirurgia PRK può variare in base a diversi fattori, tra cui l’esperienza del chirurgo, la posizione della clinica e le tecnologie aggiuntive utilizzate durante la procedura. La PRK, potrebbe non essere coperta dall’assicurazione. Tuttavia, molte cliniche offrono opzioni di finanziamento per rendere la chirurgia più accessibile ai pazienti.

Domande Frequenti (FAQ)

La Chirurgia PRK è dolorosa?

La chirurgia PRK di solito non è dolorosa, poiché viene eseguita utilizzando un’anestesia locale. Alcuni pazienti potrebbero sperimentare lievi fastidi o sensibilità durante la fase iniziale di guarigione.

Quanto tempo ci vuole per riprendersi dalla Chirurgia PRK?

Il periodo di guarigione iniziale di solito dura alcuni giorni o una settimana, durante i quali potresti sperimentare un certo offuscamento e sensibilità alla luce. Tuttavia, potrebbe essere necessaria qualche settimana o mese per ottenere una visione ottimale.

Si possono trattare entrambi gli occhi lo stesso giorno?

Sì, è comune trattare entrambi gli occhi lo stesso giorno durante la Chirurgia PRK.

I risultati della Chirurgia PRK sono permanenti?

La chirurgia PRK mira a fornire risultati a lungo termine. Sebbene la correzione della vista sia permanente, potrebbero verificarsi cambiamenti legati all’età.

Quando Chirurgia PRKposso riprendere le attività normali dopo la Chirurgia PRK?

La maggior parte dei pazienti può riprendere le attività quotidiane, esclusi gli esercizi vigorosi e le attività che potrebbero comportare rischi per gli occhi, entro pochi giorni dalla Chirurgia PRK.

Before / After

Related Treatments

Free Consultation Form

Torna in alto